Ci sei o ci fai?

Bisogna partire dal presupposto che la dieta definita onnivora, ma sarebbe più corretto chiamarla spazzivora, è essa stessa una deviazione dalla nostra alimentazione di specie.  Le evidenze fisiognomiche e fisiologiche dimostrano, senza alcun’ombra di dubbio, che l’Homo Sapiens è predisposto ad un’alimentazione prettamente frugivora al pari delle altre specie antropomorfe. L’adattamento alla dieta carnea, resa possibile solo tramite sofisticazioni e manipolazioni (salatura, essiccatura, cottura), oltre a contravvenire ogni logica evolutiva (si pensi alla maggiore facilità di essere dotati di artigli e fauci con denti aguzzi piuttosto che doversi inventare attrezzi affilati, imparare ad appiccare il fuoco per poter finalmente competere con specie anatomicamente meglio equipaggiate) ha negativamente inficiato sulla salute e la longevità della specie. Quindi, quella che convenzionalmente chiamiamo dieta vegana dovrebbe più correttamente essere chiamata dieta Originaria.

Lascia un commento